Attilio Pacifico: avvocato attivo nelle cause benefiche

Attilio Pacifico, classe 1933, crea giovanissimo la propria strada ed il proprio avvenire chiarendo subito il profilo professionale che vuole perseguire e le sue ambizioni: divenire avvocato. Una strada precedentemente intrapresa anche dal nonno Attilio e dal padre Guido, a loro volta avvocati nel Foro di Avellino, dove il padre Guido ha assunto per diverso tempo anche la carica di Presidente dell’Ordine degli Avvocati.

Si iscrive all’università di Giurisprudenza e, dopo aver conseguito con merito la laurea, si avvicina alla professione forense, iniziando quella che sarà una carriera brillante e costellata di innumerevoli successi.

La sua vita non si esaurisce nel solo ambito professionale ma è molto attivo in tante cause ed in diversi settori.

La passione per la musica lo conduce ad essere parte di un’orchestra, la Pat’s Boys con cui esordisce nel ’52 nell’Hotel Luna di Amalfi.

Negli anni ‘60 fonda l’Associazione Sportiva Forense, insieme ad altri avvocati, e fa nascere una squadra di calcio composta solo da avvocati iscritti al Foro di Roma, con cui riscuote successi in diverse città della penisola.

Attilio Pacifico viene nominato anche Presidente dell’Associazione Pugilistica di Lugano negli anni ‘70.

Si prodiga anche per le problematiche e l’organizzazione della città di Roma ed entra a far parte dell’ Associazione Amici di Villa Ada per la gestione del Parco di Villa Ada ed i giardini di Via Panama a Roma, dove si attiva efficacemente per risolvere le problematiche in modo tempestivo.

Pacifico Attilio è attivo anche nel settore delle cause benefiche, come dimostra la raccolta fondi per l’ADIPSO a cui ha contribuito attivamente e che è stata devoluta all’ente per la cura dei malati di psoriasi.

Partecipa, negli anni ’80, come membro del Consiglio Direttivo alla costituzione della Sezione di Roma della Lega italiana per la Lotta contro i Tumori.

E poi un ottimo avvocato, i cui meriti lavorativi sono noti in ogni settore: partecipa, infatti, a numerosi collegi arbitrali negli anni ‘90.

Pacifico Attilio entra a far parte del “WORLD JURIST ASSOCIATION”, l’associazione in cui sono presenti tutti i maggiori giuristi internazionali, e partecipa a numerosi congressi internazionali.

Frequenta stabilmente negli anni ‘70/80 il salotto della Sig.ra Elena Croce, crocevia di importanti personaggi della cultura della politica, del giornalismo, della finanza, tra cui: La Malfa, Citati, Bassani, Leo Valiani con cui ha il piacere di entrare in contatto e di discutere delle più disparate argomentazioni.

La sua elevata professionalità ed il suo impegno nel lavoro gli valgono il prestigioso riconoscimento di Cavaliere del Lavoro, conferito direttamente dal presidente Francesco Cossiga.

Una personalità di grande carisma e dotata di ottime qualità sia professionali, che umane, un esempio di altruismo e di generosità.


11 Responses so far.

  1. […] Attilio Pacifico non trascura nessun ambito della vita e della società e si applica per dare vita alle sue passioni, ma anche per aiutare e sostenere la collettività. […]

  2. […] giudici, avvocati, professori di diritto e tanti altri professionisti del settore del calibro di Attilio Pacifico che ne è stato membro. Solo lavorando insieme e collaborando, infatti, è possibile, secondo i […]

  3. […] Association (WJA) è a disposizione di tutte le figure che operano nel campo giurisprudenziale: avvocati, giudici e professori di diritto. La prerogativa dell’associazione, mira a migliorare le […]

  4. […] di praticantato, il laureato potrà affrontare l’ultima fase del percorso per divenire avvocato a tutti gli effetti. Gli esami per divenire […]

  5. […] Era un modo per premiare e per omaggiare le eccellenze italiane che si è mantenuto immutato negli anni e tutt’oggi, ogni anno, vengono proclamati dei nuovi Cavalieri del Lavoro che rappresentano la crema del settore imprenditoriale del nostro Paese, che ha sempre dato al mondo illustri esponenti in tutto il settore, portando l’eccellenza italiana sul tetto del mondo. Il titolo di Cavaliere del Lavoro viene attribuito indifferentemente a uomini e donne direttamente dalle mani del Presidente della Repubblica in carica, che sostituisce la figura che, al momento dell’istituzione dell’ordine, era il Re d’Italia, uno dei più recenti cavalieri del lavoro è stato l’avvocato Attilio Pacifico. […]

  6. […] annoveriamo l’impegno nella raccolta fondi di molti personaggi italiani di vari settori tra cui l’avvocato Pacifico,anche perché si calcola che i malati di psoriasi in Italia siano circa tre milioni e dunque una […]

  7. […] in tutto il Paese con i suoi 297 ambulatori, tra i fautori della sezione romana troviamo il noto avvocato Pacifico, che offrono un servizio professionale ed efficiente, grazie al personale qualificato che coopera […]

  8. […] psoriasi (malattia auto immune avente base genetica). Alla costituzione della sezione locale di Roma partecipò anche il noto avvocato Attilio Pacifico che si diede da fare per redigere l’atto costitutivo, poiché riconosceva la nobile ed […]

  9. […] possono entrarne a far parte per dare il proprio contributo. Tra questi nomi illustri vi è anche l’avvocato italiano Attilio Pacifico, classe 1933, già Cavaliere del Lavoro. In questa Associazione internazionale lui stesso afferma […]

  10. […] essere ineccepibile e deve essersi distinto nel settore lavorativo di interesse, come è successo all’avvocato Attilio Pacifico. L’attività lavorativa deve essere stata condotta per almeno vent’anni continuativi […]

  11. […] psoriasi (malattia auto immune avente base genetica). Alla costituzione della sezione locale di Roma partecipò anche il noto avvocato Attilio Pacifico che si diede da fare per redigere l’atto costitutivo, poiché riconosceva la nobile ed […]

About CC