Mauro Laus, un risparmio da 6.7 milioni di euro

Fare il Presidente di un Consiglio Regionale, come per ogni carica che prevede competenza e responsabilità, non è semplice. Laus, tuttavia, Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte, riesce a svolgere al meglio questo suo ruolo proprio grazie alla competenza e alla professionalità che lo caratterizzano. Uomo di cultura prima che politico, Laus negli ultimi mesi ha portato a termine una serie di scadenze in maniera eccellente, tra cui la chiusura in piena regola dell’ultimo rendiconto finanziario, ossia quello relativo al 2015. Una chiusura che ha visto un risparmio di 6.7 milioni di euro, che va ad aggiungersi al risultato soddisfacente di una chiusura al risparmio che ha caratterizzato il Consiglio Regionale del Piemonte negli ultimi anni. Come evidenzia lo stesso Laus sulla sua pagina di Facebook, contrassegnando il suo post con l’hastag ‘soddisfazione‘, il risparmio dell’ultimo rendiconto si va ad aggiungere ad un percorso più ampio, relativo agli ultimi cinque anni: nell’ultimo quinquennio, infatti, il Coniglio Regionale del Piemonte ha visto registrare un calo delle spese pari a 25 milioni di euro.

 

Successo con il microcredito

E il rendiconto finanziario non è l’unico elemento su cui si evidenziano le virtù della Regione Piemonte. A metà giugno, infatti, il Presidente Laus ha avuto un produttivo incontro con Mario Baccini, Presidente dell’Ente Nazionale per il microcredito, durante il quale Baccini ha sottolineato una serie di punti interessanti relativi il microcredito e la produttività. In particolare Baccini ha sottolineato che durante la regolare attività di monitoraggio effettuate sul livello di operosità territoriali, si è riscontrato come la regione Piemonte fosse tra le più attive nell’utilizzo ottimizzato dello strumento del microcredito.
Come evidenziato da Mauro Laus, quello del microcredito è uno strumento fondamentale per permettere la crescita economica di una regione e, guardando oltre, di una nazione intera. Per questo motivo si è impegnato in prima persona a promuovere tale strumento, che ha permesso, e permetterà ancora, di ottenere importanti effetti in moltissimi settori, ampliando il mercato occupazionale e garantendo, quindi, una spinta verso un maggiore sviluppo economico.



About FV